Nicola De Maria
biografia

Nato a Foglianise (Benevento) il 6 dicembre 1954, Nicola De Maria vive fin da ragazzo a Torino, dove abita ancora oggi. Si iscrive alla Facoltà di Medicina proseguendo gli studi di specializzazione in Neurologia, professione che non eserciterà mai, preferendo dedicarsi all’arte. Dopo essere passato da una breve esperienza fotografica, dal 1975 inizia una prolifica produzione di disegni su pagine di quaderno, prima in matita e poi a pastello, olio e acquerello.

LEGGI TUTTO
biografia

Nato a Foglianise (Benevento) il 6 dicembre 1954, Nicola De Maria vive fin da ragazzo a Torino, dove abita ancora oggi. Si iscrive alla Facoltà di Medicina proseguendo gli studi di specializzazione in Neurologia, professione che non eserciterà mai, preferendo dedicarsi all'arte. Dopo essere passato da una breve esperienza fotografica, dal 1975 inizia una prolifica produzione di disegni su pagine di quaderno, prima in matita e poi a pastello, olio e acquerello. Questi primi successi lo spingono a dipingere direttamente sulle pareti e a realizzare le prime piccole tele ad olio. Proprio nella pittura De Maria trova il linguaggio più appropriato per esprimersi, mescolandosi così alla vivacità artistica di quella città, Torino, che vedeva l'Arte Concettuale come protagonista ed elemento trascinante. Grazie all'influenza di questa corrente artistica, unita ad una vasta cultura classica e moderna, Nicola De Maria inizia a svelare quel suo caratteristico linguaggio altamente spirituale e lirico. Ogni sua opera dipinta è colore puro, è pensiero dell'anima, è poetica.

Nel 1977 realizza il primo dipinto murale a Milano, al quale ne segue un altro per la Biennale di Parigi dello stesso anno. De Maria continua a trascendere dai confini della tela pervadendo lo spazio espositivo utilizzando le tecniche del colore proprie degli antichi maestri che affrescavano le chiese in Italia. Negli anni '80, l'artista dipinge vari spazi espositivi e gli vengono dedicate alcune retrospettive sui suoi lavori ad olio. Per tutti questi anni, il lavoro di De Maria ha sempre un ruolo fondamentale in tutte le numerose mostre collettive organizzate da Achille Bonito Oliva sulla Transavanguardia. Il pittore, che viene inizialmente incluso in questo contesto, ben presto si separa sviluppando un corpo di lavori non figurativi e in piccola scala. La sua opera è astratta ma carica di segnali figurativi non solo poetici (Regno dei Fiori 1983/85), ma soprattutto spirituali (La Testa Allegra Di Un Angelo Bello 1986/87). Infatti l'artista sembra trasformare la poesia e la lirica in pittura, ogni sua opera è confine magico, paesaggio fiabesco nel quale è necessario concentrare lo sguardo per capire il suo stato d'animo. Emblematica a questo proposito la frase di Nicola De Maria che in un'intervista si definisce: "Uno che scrive poesie con le mani piene di colori".

È proprio la spiritualità che lo porta nel corso degli anni '90 a concentrare il suo lavoro sull'astrazione pura trasformando le opere in una sorta di preghiera che può essere raffigurata solo con un gesto pittorico intenso.

 

Nel corso di questo periodo non vengono mai trascurati gli elementi fondamentali che hanno sempre caratterizzato il suo lavoro come, ad esempio, il brillante cromatismo. L'uso del colore di De Maria rispecchia l'attaccamento alla sua terra, alla "mediterraneità" che continuamente rappresenta con paesaggi popolati da personaggi coraggiosi, sapienti, splendenti di potere naturale. Ma questi soggetti vengono solo citati ed è proprio non raffigurandoli che obbliga
l'osservatore ad immergersi in quel mondo fantastico, spirituale e poetico come il suo creatore.

CHIUDI X
esposizioni personali

2016 

– Torino, Galleria Giorgio Persano, Nicola De Maria. La libertà

 

2015 

– Pietrasanta, Galleria Cardi, Festa cosmica

– Milano, Centro San Fedele 

– Firenze, Teatro Obihall, Musica colorata dai sogni

 

2014 

– Tokyo, Col Gallery

 

2013 

– Torino, GAM – Galleria d’Arte Moderna, I fogli che il vento mi sparge sono disegni di vento e di animali

 

2012 

– Osaka, Col Gallery

 

2011 

– Prato, Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, I miei dipinti s’inchinano a Dio

– Oksala, Col Gallery

 

2010 

– Milano, Galleria Cardi

– Tokyo, Col Gallery

 

2009 

– Pietrasanta, Galleria Cardi

– Torino, Libreria dei quattro venti

 

2008 

– Roma, Galleria Pio Monti – con Emilio Prini 

– Torino, Galleria Giorgio Persano 

– Repubblica di San Marino, Galleria d’Arte Moderna, Festa dell’atmosfera che brilla

 

2007 

– Tokyo, Col Gallery, Fiori del tempo

 

2006 

– Tokyo, Col Gallery, Esplorazione cosmica del profondo

– Milano, Galleria Cardi 

 

2005 

– Athína, Galleria Giorgio Persano, Parmenide. Desideri Cosmici

– Pietrasanta, Galleria Flora Bigai, Antologia

– Paris, Galerie Lelong, O Vita, nell’arte mantieni intatto il tuo mistero

– Osaka, Col Gallery, Esplorazione della vita cosmica

 

2004 

– Osaka, Col Gallery

– Roma, MACRO – Museo d’Arte Contemporanea, Elegia cosmica

– Torino, Luci d’artista 2004-2005, Regno dei Fiori: Nido cosmico di tutte le Anime

– Torino, Galleria Giorgio Persano, Astri fatati

– Tokyo, Col Gallery, Architetture dei sentimenti dipinti

 

2003 

– Appenzell, Kunsthalle Zeigelhutte, La musica dell’Appenzell

– Trento, Museo Diocesano Tridentino, Universo senza bombe

– Trento, Sagrato della Chisa di Santa Maria Maggiore, I miei dipinti sono le bandiere della gioia e della forza

– Pescara, Rizziero Arte, Testa dell’artista cosmico pittore e cantante

– Osaka, Galleria Col 

– Tokyo, Fuji Television Gallery, Petali di ciliegio cosmico

 

2002 

– Osaka, Col Gallery

– Tokyo, Col Gallery

– Milano, Galleria Cardi & Co., Lettera d’amore alle Muse che fuggono

 

2001 

– Helsinki, Galerie Forsblom, Elegia per la libertà

– New York, Sperone Westwater Gallery, Testa Angelica

 

2000 

– Paris, Galerie Lelong, La purezza: musica proibita

– Osaka, Col Gallery

– Tokyo, Col Gallery

 

1999 

– Koper, Galerija Loža, Poesia dipinta

– Zürich, Galerie Lelong, Primavera

– Venezia, Galleria A + A

– Osaka, Col Gallery

 

1998 

– Linz, Neue Galerie der Stadt; Linz, Wolfgang Gurlitt Museum; Vaduz, Liechtensteinische Staatliche Kunstsammlung, Poesia dipinta

– Osaka, Col Gallery

– Milano, Galleria Cardi 

 

1997 

– Hannover, Galerie Borkowski 

– Düsseldorf, Galerie Beck & Eggeling, Testa paesaggio con l’infinità delle anime

– Osaka, Col Gallery

 

1996 

– Zürich, Galerie Lelong, Fiore Dada punk

– Milano, Viafarini – con Carla Accardi 

– Yokohama, Yokohama Portside Gallery, I bei giorni non finiranno mai

– Paris, Galerie Lelong, Poesia dipinta

 

1995 

– Osaka, Col Gallery

– Milano, Galleria Cardi

 

1994 

– Milano, Galleria Franco Toselli, Regno dei Fiori 12 Aprile 1994

– Boston, Mario Diacono Gallery

– Osaka, Col Gallery

– Ludwigsburg, Kunstverein, Giorni, Parole, Stelle, Fiori

– Montbéliard, Musée et Centre d’Art Contemporain

– Brescia, Galleria Alberto Valerio

 

1993 

– New York, Galerie Lelong, Pax et bonum sempre tecum

– Châtellerault, Galerie de l’Ancien College

 

1992 

– Hannover, Galerie Marika Marghescu, Uno, Due, Tre, Quattro, Cinque, Sei, Sette, Otto, Nove, Dieci, Undici, Dodici Fiori

– Paris, Galerie Lelong, Regno dei Fiori musicale: paesaggio di molti anni fa

– Lugano, Galleria del Sogno

– Boston, Thomas Segal Gallery 

– Bad Soden, Evangelische Kirchengemeinde 

– Madrid, Galeria Nieves Fernandez 

– Bonn, Deutscher Bundestag

– Santa Fe, Laura Carpenter Fine Art, Poeta indiano

 

1991 

– Paris, Galerie Lelong, Musica del mare

– København, Galerie Asbaek 

– New York, Galerie Lelong, La Sibilla nella grotta di Cuma

– Brescia, Galleria Alberto Valerio

 

1990 

– Milano, Galleria Franco Toselli 

– Saarbrücken, Saarland Museum, Fiori ed usignoli miei

– Venezia, XLIV Biennale di Venezia 

– Nîmes, Musée des Beaux-Arts, Testa orfica

– Stuttgart, Galerie Kaess-Weiss 

– Köln, Galerie Karsten Greve, Testa orfica

 

1989 

– Boston, The Harcus Gallery 

– Basel, Galerie Thomas 

– New York, Galerie Lelong, Testa di fuoco, spirito bianco, musica interna

 

1988 

– Saint Louis, Ronald Greenberg Gallery

– Roma, Galleria Pio Monti, Punk Roma1988

– Boston, Thomas Segal Gallery

– Malmö, Thomas Wallner

– Tokyo, Seibu Museum of Modern Art

– Los Angeles, Daniel Weinberg Gallery 

– Paris, Galerie Lelong, Gloria

– New York, Galerie Lelong

 

1987 

– München, Art Forum Thomas

– Zürich, Galerie Annemarie Verna 

– Köln, Galerie Karin Bolz 

– Maastricht, Galerie Wanda Reiff

– Köln, Galerie Karsten Greve, La testa allegra di un Angelo bello

– Milano, Galleria Franco Toselli

– Paris, Galerie Lelong

 

1986 

– Frankfurt, Galerie Meyer-Ellinger

– Wien, Galerie Ulysses 

– Bonn, Kunstmuseum, Parole cinesi

– Mulheim an der Ruhr, Galerie Karin Bolz, 40 ladroni

– Milano, Galleria Franco Toselli, Pubblicità per il nostro mondo

– New York, Galerie Maeght-Lelong, Nuovi dipinti d’amore + Angeli

 

1985 

– Köln, Galerie Karsten Greve

– Modena, Galleria d’Arte Contemporanea Emilio Mazzoli, Sorridi Faccia

– London, The Mayor Gallery

– Paris, Galerie Maeght-Lelong, Regno dei Fiori. Universo senza bombe. Baciami. Sì

– Eindhoven, Stedelijk van Abbe Museum, Giorni del secolo nuovo

– Zürich, Kunsthaus, Parole cinesi

– Rivoli, Castello di Rivoli, Museo d’Arte Contemporanea, Cinque o sei lance spezzate a favore del coraggio e della virtù

 

1984 

– Zürich, Galerie Annemarie Verna 

– Köln, Galerie Karsten Greve, Respiro del Mondo

 

1983 

– Krefeld, Museum Haus Lange

– Gent, Vereniging voor het Museum van Hedendaagse Kunst 

– Basel, Galerie Annemarie Verna 

– Milano, Galleria Franco Toselli, Per te cerca l’essere

– Basel, Kunsthalle, Libertà segreta segreta

– Köln, Galerie Karsten Greve, Molti anni per finire un disegno stellato a Torino

 

1982 

– Roma, Galleria Mario Diacono, Quore 

– Spoleto, Galleria Marilena Bonomo, Torre a scoppio – 14 luglio – Galleria del tuono

– Torino, Galleria Giorgio Persano

– Milano, Galleria L’Ariete 

 

1981 

– Torino, Galleria Giorgio Persano, Dipinti che avvolgono l’Universo

– Zürich, Galerie Annemarie Verna, Avventura 

– Venezia, Galleria del Capricorno

– London, Lisson Gallery, Cleopatra

 

1980 

– Torino, Galleria Giorgio Persano, Un pezzo dell’anima di Nicola

– Milano, Galleria Franco Toselli, La mostra è stata fatta: nuovi demoni nel mondo

– Zürich, Galerie Annemarie Verna, La musica interna

 

1979 

– Bologna, Galleria Mario Diacono, Carro che porta Nicola De Maria lontano

 

1978 

– Köln, Paul Maenz, Il desiderio comanda di occupare tutte le case

– Milano, Galleria Franco Toselli 

– Torino, Galleria Giorgio Persano, Non avendo viaggiato per mare

 

1977 

– Milano, Galleria Franco Toselli, La leggenda

– Paris, Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris, X Biennale de Paris, La leggenda

 

1976 

– Napoli, Galleria Lucio Amelio, Chorus Silentium

– Maastricht, Agora Studio 

– Napoli, Galleria Lucio Amelio, Le sette lune

 

1975 

– Napoli, Villa Volpicelli

– Genova, Galleria Forma, E.N. Enigma naturale

 

TUTTE LE ESPOSIZIONI
sede legale Via Nerino 3 - 20123 Milano. Italy

contatti tel. 02 89281179 Milano
fax. 02 37902808 Milano
tel. 049 7997959 Padova
sedi espositive · Via Nerino, 3 - 20123 Milano
· Riviera San Benedetto, 15 - 35139 Padova
info & newsletter Richiedi informazioni o iscriviti alla nostra newsletter.
Ti terremo informato su tutte le nostre esposizioni e/o iniziative.