Susanne Kutter
biografia

Susanne Kutter è nata a Wernigerode nella Germania dell’Est nel 1971. Nel 1982 è scappata nella Germania Ovest insieme alla sua famiglia. Ha studiato tedesco all’Università di Münster e scultura e video sotto la guida di Paul Isenrath e Guillaume Bijl all’Accademia di Belle Arti che le ha assegnato il Förderpreis, un premio per i giovani artisti più promettenti.

LEGGI TUTTO
biografia

Susanne Kutter è nata a Wernigerode nella Germania dell’Est nel 1971. Nel 1982 è scappata nella Germania Ovest insieme alla sua famiglia. Ha studiato tedesco all’Università di Münster e scultura e video sotto la guida di Paul Isenrath e Guillaume Bijl all’Accademia di Belle Arti che le ha assegnato il Förderpreis, un premio per i giovani artisti più promettenti. Ha inoltre ricevuto una borsa dallo stato tedesco del Nord Reno-Westfalia per risiedere presso la Cité des Arts di Parigi e per trascorrere alcuni mesi a New York e in California con un programma di studio per lo scambio accademico (DAAD). Nel 2000 ha conseguito un master con lode presso l'Accademia di Belle Arti di Münster.

Susanne Kutter lavora con vari media e formati, tra cui installazione, performance, scultura, fotografia e video. Il suo lavoro tratta spesso la relazione catastrofica tra natura e cultura e la perdita di sicurezza e intimità nella vita di tutti i giorni. In questo contesto, Kutter riflette sul cambiamento del ruolo delle donne nelle società occidentali nel corso degli ultimi decenni e sulla crescente scomparsa delle classi medie, tradizionalmente associate a valori educativi e culturali. 

Ha ottenuto due finanziamenti dalla Film - und Medienstiftung NRW, una fondazione per la promozione di film e media, per i suoi video Flooded Home Die Zuckerdose (La Zuccheriera) e nel 2017 ha ricevuto un finanziamento dalla Stiftung Kunstfonds di Bonn, un'organizzazione finanziata dallo stato che promuove artisti con base in Germania. Ha insegnato all'Università delle Arti di Berlino (UdK), all'Università di Arti e Design di Karlsruhe (HfG) e all'Università Bauhaus di Weimar. Dal 2002 vive a Berlino con la sua famiglia.

 

 

CHIUDI X
esposizioni personali

2018

– Milano, MAAB Gallery, Lost in the Middle of the Street

– Berlin, Pavillon am Milchhof, Loose Connection

 

2015

– Zwolle, Landgoed Anningahof

 

2014

– Hamburg, Galerie Mathias Güntner

– Stuttgart, Kunstmuseum - con Tobias Fleck e Simone Schimpf

 

2013

– Ludwigshafen am Rhein, Wilhelm Hack-Museum

– Neumünster, Herbert-Gerisch Stiftung - con Markus Willeke

 

2011

– Gent, Croxhapox Experimental Art House

– Göttingen, Apex pro art e.V. - Astrid Busch

 

2010

– Berlin, Galerie Rasche Ripken

 

2009

– Putbus, Kunstverein Rügen 

 

2008

– Hamburg, Artfinder – Galerie Mathias Güntner

– Enschede, Villa de Bank - con Markus Willeke

 

2007

– Antwerp, Galerie Gianluca Ranzi

– Wolfenbüttel, Kunstverein Wolfenbüttel

– Berlin, Galerie Frederik Foert

 

2006

– Stuttgart, Kunstmuseum

– Roma, La Nuova Pesa - Centro per l‘Arte Contemporanea

– Essen, Kunsthaus

 

2005

– Berlin, Kurt – Galerie Foert/Garanin

 

2004

– Antwerp, M3 - Galerie Gianluca Ranzi

 

2003

– Münster, Galerie Stefan Rasche

 

2002

– Solingen, Kunstraum Deltawerk - con Markus Willeke

 

2000

 

– Münster, Ausstellungsraum Wewerka Pavillon - con Blick aufs Meer

TUTTE LE ESPOSIZIONI
sede legale Via Nerino 3 - 20123 Milano. Italy

contatti tel. 02 89281179 Milano
fax. 02 37902808 Milano
tel. 049 7997959 Padova
sedi espositive · Via Nerino, 3 - 20123 Milano
· Riviera San Benedetto, 15 - 35139 Padova
info & newsletter Richiedi informazioni o iscriviti alla nostra newsletter.
Ti terremo informato su tutte le nostre esposizioni e/o iniziative.